Pompei aperta ai disabili

Pompei aperta ai disabili, dal 2 dicembre tre chilometri per tutti

Pompei aperta ai disabili, dal 2 dicembre tre chilometri per tutti
Il percorso facilitato nel Foro di Pompei 

Il ministro dei beni culturali, Dario Franceschini, inaugura il percorso realizzato con il Grande progetto tra il Foro e l’Anfiteatro. A illustrarlo il generale Luigi Curatoli e il direttore Massimo Osanna

di ANTONIO FERRARA

29 novembre 2016

Dal 2 dicembre gli scavi di Pompei entrano definitivamente a far parte di quei luoghi dove tutti possono entrare e muoversi senza barriere architettoniche. Non a caso si chiama “Pompei per tutti” l’intervento attuato con il Grande progetto e che delinea percorsi di accessibilità e il superamento di ostacoli che fino a qualche mese fa rendevano, di fatto, inaccessibili strade e case romane a chiunque avesse difficoltà motorie: non sono diversamente abili, ma anche mamme con passeggino, anziani, persone infortunate.

Ora è possibile, invece, attraversare in maniera agevole e senza barriere architettoniche l’area archeologica di Pompei dall’ingresso di Porta Marina all’Anfiteatro, passeggiando lungo via dell’Abbondanza, con accesso alle domus più interessanti e agli edifici più significativi del sito, toccando un totale di venti monumenti. Sarà il ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini, alla vigilia della giornata europea per i diritti delle persone disabili, a inaugurare “Pompei per Tutti”, il più grande itinerario facilitato di visita ad un’area archeologica, in Italia. L’itinerario sarà illustrato dal direttore del Grande progetto Pompei, Luigi Curatoli, e dal direttore generale della Soprintendenza Pompei, Massimo Osanna.

In tutto sono 3 i chilometri percorribili in tutta sicurezza da persone in carrozzina, mamme con bambini, anziani, persone con bastone, ma anche da non vedenti e ipo-vedenti. All’apertura ufficiale del percorso, in realtà già in gra parte praticabile dallo scorso settembre, saranno presenti alcune associazioni per la promozione e la difesa dei diritti delle persone disabili.

Pompei per tutti, un itinerario di 3 km accessibile ai disabili

Sarà così possibile muoversi dentro la città romana superando dislivelli e marciapiedi grazie a un nuovo battuto realizzato sui marciapiedi e in aree scoperte: da qui, una serie di rampe (removibili) in acciaio permetterà l’accesso

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: