3° Trofeo solidarietà, 2° Memorial Carlo Chines

                              3° Trofeo di solidarietà. Lago Borghese

Correva il giorno 27 di aprile dell’anno 2017, sono a Monselice, comune di
Padova, dove abito, e con ansia aspetto l’arrivo di Luciano Mereu e Rocco Scarcella,
soci fondatori dell’Associazione. Il loro arrivo è previsto per le ore 20, e sono
puntuali. Per me è sempre emozionante incontrarli, perché, purtroppo, non viviamo
vicinissimi, e questi sono dei momenti bellissimi che rimangono dentro a vita. La
nostra reunion è dovuta, perché il giorno dopo dobbiamo trasferirci a Monsummano
Terme –PT- dove avrà luogo il 3° Trofeo di solidarietà ,” Noi amici della pesca per la
sclerosi multipla “ presso il lago Borghese.

     E da Monsummano lo scorso anno partì
tutto, facemmo il 1° Trofeo dell’Associazione, e qui torniamo sempre molto
volentieri,per affezione e per i tanti amici che ci onorano della loro presenza. La
novità di questo anno, è, che non siamo noi ad organizzare il Trofeo , ma la società
A.S.D. Lomcer Montecatinese, nella persona di Andrea Vitelli, grande amico e
persona molto sensibile al sociale.Noi abbiamo dato solo il nostro patrocinio insieme
alla F.i.p.s.a.s., e supporto logistico. Il resto organizzativo lo ha fatto tutto Andrea
Vitelli. Apro solo una parentesi per omaggiare la serata di venerdi vigilia del trofeo,
Ci fermiamo a cena nel ristorante inerente al lago, gestito dal sig. Guidi, persona
splendida conosciutissima nel territorio delle terme, con i ragazzi della società Lenza
Paradiso di Mantova ( sempre presenti ai ns eventi ) e con la piacevolissima sorpresa
arrivata dall’altra parte del tirreno, e precisamente da Nuoro, nella splendida
Sardegna, di Alessandra Mureddu e Paolo Loi, elementi portanti della nostra
Associazione, sorpresa riuscita alla grande, nessuno sapeva nulla del loro arrivo, e
avanti con le emozioni. Per farla breve, a tavola, con delle belle fiorentine di
chianina, delle belle buone bottiglie di Brunello di Montalcino portate da Andrea, e
ancora del cannonau arrivato fresco fresco dalla Sardegna, e lascio il resto, alla vs
immaginazione. Comunque siamo andati al letto verso le 01,30 della notte. La
mattina sveglia alle 06,00 , elettrizzati dalla giornata che ci aspetta, ci prepariamo,
usciamo dal B&B dove alloggiamo, ricca colazione, e siamo al lago.  Ci si saluta con i
tanti amici pescatori accorsi numerosi per il trofeo, scambio di abbracci e pacche
sulle spalle, ed inizia il sorteggio, prima il Feeder e poi il Colpo.  Stiamo aspettando
anche il nostro collaboratore da Roma, Roberto Guidi che arriva puntuale prima di
inizio gara, con l’amico Daniele Micci, e il nostro pensiero, non può che andare agli
altri ns collaboratori che quest’anno non hanno potuto partecipare per varie
vicissitudini, il Grande Sebastiano Sedda ( il toscano) Agostino Murgia Capello,
Piergiorgio Forcella ed infine Ciccio Famà, ma che con il cuore erano con noi, e che il
direttivo ringrazia con affetto e amore fraterno. Ok suona la tromba, pronti via, le
catture sono un po’ blande all’inizio, colpa della perturbazione dei giorni precedenti
che ha colpito la Toscana, ma mano mano che si andava avanti, cominciavano ad
arrivare anche delle belle catture, addirittura un bel gatto di circa 7 kg. Fine gara ,
Luciano Mereu, Rocco Scarcella, Alessandra Mureddu, Paolo Loi, Roberto Guidi e
Andrea Vitelli, fanno le premiazioni ai vari vincitori e piazzati, ma scusate se non
menziono alcun nome, l’emozione è tanta, al campo gara è arrivata la famiglia del
compianto e grande Carlo Chines, al quale abbiamo intitolato il Memorial, e dalla
F.i.p.s.a.s. , abbiamo ricevuto una mezza promessa,che, dal prossimo anno, questo
Trofeo con Memorial, sarà messo in calendario gare della Federazione, e,
anticipatamente, ringraziamo il Presidente Acque Interne, Maurizio Natucci, che non
ci fa mai mancare il suo supporto.  Ritornando alle Premiazioni , è con orgoglio
immenso che ricevo dalle mani di Arianna Chines e dalla dolcissima mamma, una
foto di Carlo con una nota scritta dietro, per me. Gli occhi mi si sono riempiti di
lacrime, avere una foto del grande capitano e CT, mi riempie di orgoglio e mi fa
gonfiare il petto. Mi ci vogliono 2 0 3 minuti per riprendermi e dire 2 parole alla
platea, che è li, e in silenzio religioso, mi ascolta. Abbiamo fatto preparare una targa
da consegnare alla famiglia Chines, e chi è la persona più preposta e adatta per
porgere questo ricordo?   Soltanto lui, altro grande uomo, che è stato al fianco di
Carlo Chines per 28 anni, vivendo in simbiosi, dentro e fuori i campi gara, Enrico
Bonzio. Emozionante cerimonia, e ripeto , non me ne vogliano i partecipanti ed
organizzatori, o gli ammalati come me di Sclerosi Multipla, ma oggi, 29 Aprile 2017,
per me è, e rimarrà, la giornata del Memorial “ Carlo Chines “
L’occasione ci è gradita per Ringraziare la Lomcer Montecatinese e Andre Vitelli, per
l’organizzazione e l’accoglienza, la F.i.p.s.a.s. di Pistoia, tutte le società partecipanti
ed infine i ns sponsor tecnici: L’Azienda Italica spa , Colmic Italia spa, Preston
Innovation, Trabucco, Tubertini Italia ed infine la Pan&Company del ns amico
Roberto Agnelli. Ancora emozionato, vi saluto così: arrivederci al prossimo anno
Da Monsummano Terme il corrispondente         Fabrizio Fracassi